Utilizzo delle pellicole a controllo solare nei musei Inserito il 21 Luglio 2019
21
Lug

Pellicole a controllo solare in ambito museale

Il caso dei Musei Civici Eremitani di Padova

 

L’impiego delle pellicole per vetri a protezione dei beni artistici è una prassi diffusa in tutti i principali musei del mondo. Da molti anni in Europa e Stati Uniti si installano pellicole per il controllo solare in pinacoteche, gallerie, biblioteche e in tutti i luoghi nei quali sono custodite opere d’arte.

 

Come è noto, la conservazione dei beni artistici necessita di particolari accortezze per ritardare il più possibile alterazioni e degrado. Nel caso di opere esposte in ambienti chiusi, dunque al riparo dagli agenti atmosferici, uno dei problemi maggiori è la luce. Le opere pittoriche, sono particolarmente sensibili, per questo vengono conservate in ambienti con illuminazione adeguata, a temperatura e umidità controllate. Pigmenti e medium pittorici sono fotosensibili e l’esposizione diretta ai raggi del sole può causare danni irreversibili quali decolorazione e opacizzazione dei colori.

 

Anche in Italia l’uso delle pellicole per vetri può giocare un ruolo fondamentale nella difesa del nostro ricchissimo patrimonio culturale. È importante però scegliere un prodotto adeguato, ad alte prestazioni e di qualità garantita.

 

Un caso recente a Padova

 

La ditta Unisol, specializzata nel campo delle pellicole da oltre 35 anni, è stata chiamata ad installare pellicole a controllo solare presso i Musei Civici Eremitani, principale polo museale della città di Padova.

 

Il complesso, che ospita il Museo Archeologico e il Museo di Arte Medievale e Moderna, ha sede nei chiostri dell’antico convento dei frati Eremitani nei pressi dell’arena romana e della celebre Cappella degli Scrovegni. Attrazioni meta di centinaia di migliaia di turisti ogni anno.

 

Il lavoro ha interessato le gallerie della pinacoteca dove si trovano i dipinti del XVII e XVIII secolo, con opere di Padovanino, Piazzetta e Tiepolo. Il personale degli uffici Unisol ha valutato la situazione e individuato, nella vasto campionario di LLumar, la pellicola più adatta. In pochi giorni, senza causare disagi ai visitatori e al personale del museo, una squadra tecnica altamente specializzata ha applicato alle finestre delle pellicole a controllo solare.

 

Non sono al museo!

 

Le pellicole a controllo solare sono adatte a tutte le situazioni in cui siano presenti ampie superfici vetrate esposte al sole, in ambienti lavorativi o domestici. Migliorano il comfort e la vivibilità, diminuiscono i costi energetici e preservano gli arredi interni dal deterioramento.

 

Sono prodotti ad alta tecnologia e garantiscono molteplici vantaggi, confermati anche da un recente studio dell’Università di Padova:

 

  • protezione dai raggi UV
  • riduzione dell’abbaglio
  • protezione dall'eccesso di calore estivo
  • risparmio energetico dovuto all'impianto di condizionamento.